Leggendo l’intervista che Wired fa ad un ladro di biciclette emergono alcuni consigli importanti per non farsela rubare:

la soluzione più sicura per legare una bici è un bloster, il più corto possibile, legato a un palo, e con l’aggiunta del cavo che attraversa le ruote o la sella;
legate le vostre bici sempre vicino a dove andate, se vi spostate portatela con voi e parcheggiate in modo da averla sott’occhio;
non appoggiate il lucchetto o la catena a terra perchè così è poiù difficile usare un tronchesino.

Ecco, rispetto a questo ultimo punto vorrei suggerire a chi si occupa di arredo urbano e di mobilità dolce di iniziare ad istallare, laddove si mettono nuove rastrelliere, quelle dotate di palo. Mi spiego meglio, queste:

In questo modo si può legare la bicicletta lontano dal suolo, alla canna e non alla ruota per evitare ti trovarsi sono con quest’ultima.

Inoltre, almeno a Cernusco, va ripresa l’idea di ampliare il numero di parcheggi controllati per le bicilette, come quello presente alla fermata della metropolitana, magari rendendolo interagibile con parcheggi da realizzare anche in altri comuni della Martesana.

Tagged with:
 

One Response to Come non farsi rubare una bici

  1. Loris says:

    Quello del parcheggio biciclette e` un problema grosso a Cernusco. Abbiamo provato gia` a sollevarlo altre volte, ma probabilmente non c’e` ancora una visione organica. Si veda anche l’annoso problema di via Torriani: uscita scuole + senso unico + rastrelliere + pista/ spazio riservato alle bici in direzione nord.
    Le soluzioni da te proposte sono molto intelligenti, ma a volte basterebbe avere qualche rastrelliera in piu`.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *